www.zoetis.it  utilizza i cookie per migliorare  la vostra esperienza di navigazione.  Continuando a navigare sul nostro sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Per avere maggiori informazioni sui cookie e sul loro utilizzo vai alla sezione Cookie Policy.

Italia

Laringotracheite Infettiva

Malattia respiratoria contagiosa che colpisce il pollame

La laringotracheite infettiva è causata da un herpesvirus che sopravvive nella materia organica (feci e urine, carcasse, secrezioni) per 8–100 giorni. Il virus colpisce i polli, i fagiani e i pavoni, mentre i tacchini, le anatre e le oche non sviluppano la malattia, ma possono diffondere il virus. Il periodo di incubazione è di 3–14 giorni.

Mostra tutto
  • I primi sintomi includono difficoltà di deglutizione, arruffamento delle piume sulla parte posteriore della testa e strizzamento e lacrimazione di uno o entrambi gli occhi. I sintomi classici comprendono rantoli, tosse e allungamento e sollevamento del collo nel tentativo di respirare meglio. Inoltre, sono presenti scolo oculare e nasale.

  • Non esistono trattamenti, ma la vaccinazione immediata degli uccelli adulti eseguita al momento dell’infezione può servire a ridurre il decorso della malattia. Gli antibiotici non hanno alcun effetto sul virus, ma possono servire a controllare un’infezione batterica secondaria riconosciuta negli animali.

  • È possibile vaccinare gli animali con gocce oculari a partire da 4 settimane di vita. Inoltre, per prevenire la laringotracheite infettiva sono essenziali un piano efficace di biosicurezza e una gestione ottimale dell’allevamento, oltre alla quarantena o all’isolamento degli uccelli infetti e dei nuovi uccelli introdotti nell’allevamento.

I più cliccati
  • Borsite Infettiva
  • Bronchite Infettiva
  • Clostridi
  • Enterite Necrotica
  • Aerosacculite